soia (max glicina) sicurezza

Naturale Standard® Monografia Paziente, Copyright © 2016 (). Tutti i diritti riservati. distribuzione commerciale proibito. Questa monografia è destinato solo a scopo informativo, e non deve essere interpretato come specifica consulenza medica. Si consiglia di consultare un operatore sanitario qualificato prima di prendere decisioni sulle terapie e / o le condizioni di salute.

La soia è una pianta subtropicale, originaria dell’Asia sud-orientale. Il membro della famiglia di pisello cresce da uno a cinque alto-piedi e forma gruppi di tre a cinque baccelli, ognuno dei quali contiene da due a quattro fagioli per baccello. La soia è stato un fiocco nella dieta nei paesi asiatici per almeno 5.000 anni, e durante la dinastia Chou in Cina (1134-246 aC), tecniche di fermentazione sono stati scoperti che ha permesso di soia per essere preparato in forme più facilmente digeribili come il tempeh, miso, e Tamari salsa di soia. Il tofu è stato inventato nel 2 ° secolo la Cina.

La soia è stato introdotto in Europa nel 1700 e negli Stati Uniti nel 1800. la coltivazione di soia su larga scala iniziata negli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Attualmente, Midwest stati degli Stati Uniti producono circa la metà della fornitura mondiale di soia.

Chiave per gradi

fonte alimentare di proteine

La soia contiene proteine, isoflavoni, e fibre, il tutto pensato per fornire benefici per la salute. La soia è una fonte eccellente di proteine ​​alimentari, tra cui tutti gli aminoacidi essenziali. La soia è anche una fonte di lecitina o fosfolipidi. Gli isoflavoni della soia e lecitina sono stati studiati scientificamente per numerose condizioni di salute. Gli isoflavoni come la genisteina si ritiene di avere effetti estrogeno-simile nel corpo, e di conseguenza a volte sono chiamati “fitoestrogeni”.

Le fonti comuni di isoflavoni di soia includono soia arrostito, soia verde, farina di soia, tempeh, tofu, tofu yogurt, soia hot dog, miso, il burro di soia, burro di noci di soia, gelato di soia, latte di soia, yogurt di soia, tofu pups®, soia formaggi, farina di fave, seitan e soia tagliatelle. Farina di soia si trova in prodotti spagnoli salsiccia (chorizo, salame, mortadella e prosciutto cotto), ciambelle, e la zuppa di dadi da brodo. Anche se gli alimenti trasformati a base di soia (ad esempio, hamburger vegetariani, tofu pups®, antipasti cena senza carne, pepite di pollo senza, barre di soia “gelati” ed energia) sono di solito ad alto contenuto di proteine, che in genere contengono più bassi livelli di isoflavoni.

Proteine ​​della soia è stato anche indagato per beneficio in termini di fattori di rischio di malattie cardiache, ridurre i sintomi della menopausa, perdita di peso, l’artrite, la funzione del cervello, e la prestazione fisica. soia alimentare può diminuire il rischio di cancro al seno nelle donne e il cancro alla prostata negli uomini, così come altri tipi di tumori. In generale, gli elementi di supporto per l’uso di fitoestrogeni come trattamenti per la menopausa, malattie cardiache, malattia ossea, perdita di peso, e il cancro è limitato. L’utilizzo di formula soia è stato studiato nel trattamento della diarrea nei neonati ed è un efficace e sicura alternativa alla formula latte vaccino nella maggior parte dei bambini.

Le dosi di seguito si basano sulla ricerca scientifica, pubblicazioni, uso tradizionale, o perizie. Molte erbe e integratori non sono stati accuratamente testati, e la sicurezza e l’efficacia non può essere provata. Marchi possono essere realizzati in modo diverso, con ingredienti variabili, anche all’interno della stessa marca. Le dosi inferiori potrebbero non essere applicabili a tutti i prodotti. Si consiglia di leggere le etichette dei prodotti, e discutere le dosi con un operatore sanitario qualificato prima di iniziare la terapia.

dosaggio di proteine ​​di soia è effetti clinici controversi e coerenti sono mancati. Negli Stati Uniti, 25 milligrammi al giorno di soia è stato approvato per ridurre il colesterolo. L’incidenza di cancro al seno e alla prostata è bassa in Asia, quindi l’assunzione di soia nella dieta è stata studiata.

Come antiossidante, 25 grammi di proteine ​​di soia in una sola scossa è stata presa per via orale per un massimo di otto settimane e 50 grammi di soia (Kinako) è stato utilizzato al giorno per 90 giorni.

Colesterolo alto

Per il cancro (prevenzione e cura), 20-58 grammi di proteine ​​di soia per sei settimane a sei mesi è stata presa per via orale, anche 8 once di latte di soia è stato anche preso tre volte al giorno per 12 mesi.

Diarrea (acuta) nei neonati e nei bambini piccoli

Per la salute del cuore, 25-50 grammi di proteine ​​di soia (ad esempio Abalon®), e gli alimenti a base di soia contenenti (come il tofu e yogurt), e alimenti di soia con isoflavoni 40-60mg sono state prese per via orale al giorno per 4-52 settimane.

Alta pressione sanguigna

Per la prevenzione di calcoli biliari, proteine ​​della soia è stata presa per via orale per due settimane.

Per la funzione cognitiva, 25.6 grammi o una dose sconosciuta di proteine ​​di soia, supplemento di soia, latte di soia o (contenenti isoflavoni 60-160mg) sono stati presi per via orale al giorno per 3-12 mesi.

I sintomi della menopausa (vampate di calore)

Allergie (prevenzione delle allergie alimentari)

antiossidante

Per la malattia di Crohn, proteine ​​di soia derivato è stato aggiunto al trattamento enterale standard per quattro settimane.

Per il dolore al seno ciclico, 17 grammi di proteine ​​di soia come bevanda è stata presa per via orale due volte al giorno per tre mesi.

Intestinali / disturbi intestinali

Per il diabete, 11.3-111 grammi di proteine ​​di soia o di 0,5-0,8 grammi per chilogrammo di proteine ​​di soia (ad esempio Abalon®) è stata presa per via orale al giorno per periodi di quattro settimane a quattro anni. Inoltre, il tè Touchi di soia fermentata è stata presa per via orale per tre mesi, una singola dose di 7-10 grammi di fibra di soia o di un pasto con 10 grammi polisaccaride di soia è stato utilizzato in dose singola; 52 grammi di soia fibra scafo è stato assunto per bocca giorno per quattro settimane, e una dieta proteine ​​di soia è stata seguita per otto settimane.

Cancer (prevenzione e trattamento)

Per il miglioramento della performance fisica, 0,4-1,5 grammi per chilogrammo di proteine ​​di soia diviso è stato utilizzato una volta per tre volte al giorno per 6-8 settimane, e un drink di proteine ​​di soia senza grassi è stata presa per via orale due volte al giorno post-esercizio, cinque giorni alla settimana per 12 settimane.

Funzione cognitiva

Per la fibromialgia, un frullato con 20 grammi di proteine ​​di soia e 160 milligrammi di isoflavoni di soia è stata presa per via orale al giorno per sei settimane.

Per l’alta pressione sanguigna, 15-66 grammi di proteine ​​di soia è stata presa per via orale al giorno per 4-52 settimane; anche 500 ml di latte di soia è stata presa due volte al giorno per tre mesi.

Per infiammazione a causa di emodialisi, proteine ​​di soia è stata presa per via orale per otto settimane.

Per carenza di ferro anemia, due capsule di polisaccaridi shoyu è stata presa per via orale due volte al giorno per quattro settimane.

Per la malattia del rene, i seguenti diete sono stati seguiti per sette settimane a sei mesi: una dieta di verdure a basso contenuto proteico a base di soia, una proteina di soia del 35% e la dieta di proteine ​​vegetali del 30%, una dieta con proteine ​​di soia come la metà della proteina quotidiano assunzione.

Per abbassare il colesterolo, 11.3-140 grammi di proteine ​​di soia è stata presa per via orale al giorno per 3-52 settimane.

Per la menopausa vampate di calore sintomo, 33.3-134.4 milligrammi di supplemento di soia, estratto, o la proteina è stata presa per via orale al giorno per 12-96 settimane. polvere di soia alimentare (Previna®) contenente 12 mg di proteina di soia e 45 milligrammi di isoflavoni è stata presa per via orale due volte al giorno per 16 settimane. Inoltre, 40-134 milligrammi di isoflavoni di soia è stata presa per via orale al giorno per 6-26 settimane.

Per i non-hot sintomi della menopausa a filo, proteine ​​di soia, supplemento di soia o latte di soia (che contiene 60-160 milligrammi di isoflavoni è stata presa al giorno per 3-12 mesi, anche una dose di 25 grammi di proteine ​​di soia è stato utilizzato per un massimo di 12 mesi.

Per sindrome metabolica, proteine ​​della soia è stata presa per via orale per otto settimane al posto di proteine ​​animali.

Per i disturbi della motilità, 15 grammi di soia fibra polisaccaride sono state prese per via orale giornaliera per un massimo di 18 giorni.

Per l’osteoartrite, 40 grammi di proteine ​​di soia è stata presa per via orale al giorno per tre mesi.

Per l’osteoporosi, 500 ml di latte di soia è stata presa al giorno per 1-2 anni, anche 80,4 milligrammi a 40 grammi di proteine ​​di soia è stata presa al giorno per tre mesi ad un anno.

Per sindrome premestruale (PMS), 30,5 grammi di proteine ​​di soia isolato è stata presa al giorno per sette mesi.

Per l’artrite reumatoide, il peptide di soia è stata presa per via orale per quattro settimane.

Morbo di Crohn

Per danni alla pelle, una crema contenente ingredienti di soia è stata applicata alla pelle per 12 settimane.

dolore al seno ciclico

Per lesioni del midollo spinale, 48 grammi di una bevanda di soia alla vaniglia è stato assunto per bocca.

Per la perdita di peso, 15 grammi di proteine ​​di soia per 1.000 chilocalorie è stata presa per via orale al giorno per un massimo di 12 settimane (come cinque sostituti del pasto, tre frullati a base di soia, o cibi a base di soia); quattro pezzi di caramelle beta-conglycin (0,625 grammi di beta -conglycin per caramelle) è stato preso per via orale due volte al giorno per la riduzione del grasso viscerale, una formula liquida a base di soia per due pasti al giorno con è stata presa per via orale per quattro settimane, una dieta a basso contenuto calorico a base di soia è stato seguito per otto settimane, cinque cibi preparati con proteine ​​di soia isolate sono stati consumati per mantenere un apporto proteico tra 86-96 grammi al giorno per 30 giorni, 25 milligrammi di isolare soia (contenente 59% di proteine) o concentrato di soia (contenente proteine ​​59,5%) è stato preso per via orale due volte al giorno per 12 settimane.

La soia è generalmente considerato sicuro per il consumo da parte dei neonati e dei bambini in base alle conoscenze e ricerca tradizionale. A causa di potenziali problemi di sicurezza, dovrebbe essere consultato un operatore sanitario qualificato per quanto riguarda la scelta degli alimenti per lattanti.

Per diarrea acuta nei neonati e nei bambini piccoli, la formula di soia è stato studiato per un massimo di 14 giorni; le marche utilizzate inclusi Nursoy® e Isomil®.

Per prevenire le allergie alimentari nei neonati, formula di soia è stata studiata.

Per coliche infantili, varie formule di latte di soia (ad esempio ProSobee®, soia Enfamil®, Isomil®) sono state prese per periodi di 48 ore a 28 giorni.

Per anemia sideropenica, un 16 once di formula a base di soia è stato utilizzato al giorno per 12 settimane.

Diabete

Per abbassare i livelli di colesterolo, i bambini hanno proteine ​​di soia per via orale per quattro settimane.

prestazioni esercizio

Per l’aumento di peso nei neonati, formula di soia è stato preso per via orale per un periodo di 6-12 mesi.

fibromialgia

Questi usi sono stati testati negli esseri umani o animali. La sicurezza e l’efficacia non sono sempre stati dimostrati. Alcune di queste condizioni sono potenzialmente gravi e dovrebbero essere valutati da un operatore sanitario qualificato.

Calcoli biliari

Malattia del cuore

logica di classificazione

Gli usi di seguito si basano sulla tradizione o teorie scientifiche. Spesso non sono stati accuratamente testati negli esseri umani, e la sicurezza e l’efficacia non sono sempre stati dimostrati. Alcune di queste condizioni sono potenzialmente gravi e dovrebbero essere valutati da un operatore sanitario qualificato.

La soia può aumentare il rischio di sanguinamento quando assunto con farmaci che aumentano il rischio di sanguinamento. Alcuni esempi includono l’aspirina, anticoagulanti ( “fluidificanti del sangue”), come il warfarin (Coumadin) o eparina, farmaci anti-piastrinici come il clopidogrel (Plavix), e farmaci non steroidei anti-infiammatori, come l’ibuprofene (Motrin®, Advil ®) o naprossene (Naprosyn®, Aleve®).

La soia può abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Si consiglia cautela quando si usano farmaci che possono anche abbassare di zucchero nel sangue. Le persone che assumono farmaci per il diabete per via orale o di insulina devono essere attentamente monitorati da un professionista sanitario qualificato, tra cui un farmacista. regolazioni farmaco può essere necessario.

La soia può causare ipertensione. Si consiglia cautela nelle persone che assumono farmaci che influenzano la pressione sanguigna.

La soia può interferire con il modo in cui il corpo processi di alcuni farmaci che utilizzano il sistema di enzimi del fegato “citocromo P450”. Di conseguenza, i livelli di questi farmaci possono essere aumentate nel sangue, e possono provocare effetti alterati o reazioni avverse potenzialmente gravi. Le persone che utilizzano i farmaci dovrebbero controllare il foglietto illustrativo, e parlare con un operatore sanitario qualificato, tra cui un farmacista, sulle possibili interazioni.

Perché la soia contiene estrogeni come sostanze chimiche, gli effetti di altri agenti che si ritiene avere proprietà estrogeno-simile possono essere modificati.

La soia può anche potenzialmente interagire con gli agenti per la pelle, gli agenti adottate per la salute delle ossa, gli agenti presi per il cancro, la diarrea, il colesterolo alto, disturbi cardiaci, o perdita di peso, gli agenti che colpiscono il sistema nervoso o immunitario, gli agenti di Alzheimer, gli antibiotici, inibitori dell’aromatasi , calcitriolo, diuretici (pillole d’acqua), agenti ormonali, sali di ferro, indometacina, insetticidi, progestinici, modificatori selettivo del recettore estrogenico (SERM), allo stomaco o intestino agenti, ormoni tiroidei, tibolone.

La soia può aumentare il rischio di sanguinamento quando prese con erbe e integratori che si ritiene di aumentare il rischio di sanguinamento. Più casi di sanguinamento sono stati riportati con l’uso di Ginkgo biloba, e un minor numero di casi con aglio e saw palmetto. Numerosi altri agenti possono teoricamente aumentare il rischio di sanguinamento, anche se questo non è stato dimostrato in molti casi.

La soia può abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Si consiglia cautela quando si utilizza erbe e integratori che possono anche abbassare di zucchero nel sangue. Le persone che assumono farmaci per il diabete per via orale o di insulina devono essere attentamente monitorati da un professionista sanitario qualificato, tra cui un farmacista. regolazioni farmaco può essere necessario.

La soia può causare ipertensione. Si consiglia cautela in persone che prendono erbe e integratori che influenzano la pressione sanguigna.

La soia può interferire con il modo in cui il corpo processi di certe erbe o integratori che utilizzano il sistema di enzimi del fegato “citocromo P450”. Di conseguenza, i livelli di altre erbe o integratori possono essere modificati nel sangue. Si può anche alterare gli effetti che altre erbe o integratori, eventualmente, hanno sul sistema P450.

Perché la soia contiene estrogeni come sostanze chimiche, gli effetti di altri agenti che si ritiene avere proprietà estrogeno-simile possono essere modificati.

La soia può anche potenzialmente interagire con le erbe di Alzheimer e integratori, antibatterici, antiossidanti, avocado, beta-sitosterolo, cohosh nero, aminoacidi a catena ramificata, calcio, diuretici (aumentare il volume delle urine), semi di lino, ginseng, tè verde, erbe e integratori per osteoporosi, erbe e integratori per la pelle, erbe e integratori presi per il cancro, la diarrea, il colesterolo alto, disturbi cardiaci, o perdita di peso, erbe e integratori che colpiscono il sistema nervoso, digestivo, o sistemi immunitari, erbe e integratori ormonali, terapia ormonale sostitutiva , insetticidi, ferro, isoflavoni, lecitina, licopene, magnesio, estratto di corteccia di magnolia, manganese, avena, fosforo, phytoprogestins, steroli vegetali, probiotici, resveratrolo, alghe, selenio, spirulina, ormoni tiroidei, la vitamina C e D, zinco.

Questa informazione si basa su una monografia curata livello professionale e peer-reviewed dai collaboratori alla collaborazione Naturale di ricerca standard ().

metodologia monografia

Abalon®, beta-conglycinin, peptidi bioattivi, inibitore Bowman-Birk (BBI), calcio, conglycinin, coumestrolo, daidzeina, daizuga-cha (giapponese), salsa di soia scura, proteine ​​di soia nella dieta, edamame, equol, Fabaceae, Fibrim®, olio di pesce, flavonoidi, acido folico, il latte di soia fortificato, frijol de soia, proteine ​​funzionali, genisteina, genistin, Glycine max, Glycine max AT, glycinin, maggiore di fagioli, gomma di guar, haba soia, proteina di soia idrolizzata, Hyprovit®, ferro da stiro, isoflavoni, isoflavoni, isoflavoni e Isomil®, kuromame-cha (giapponese), kuromame-cha Gold (giapponese), kuromame-latte di soia drink (giapponese), lecitina, legume, lignani, magnesio, margarina, miso, Mull-Soy®, natto, Nursoy ®, Okara, fosfatidilserina, fosforo, fitati, fitoestrogeni, estrogeni vegetali, potassio, Previna®, ProSobee®, PtdSer, Purina 660, saponine shoyu, polisaccaridi shoyu, soja, Sojabohne, soia, alimenti a base di soia, proteine ​​di soia, soia, salsa di soia, semi di soia, pasta di soia orzo, olio di soia, concentrati di soia, soia Enfamil®, fibra di soia, farina di soia, alimenti di soia, isoflavoni di soia, soia isola, lecitina di soia, latte di soia, noci di soia, olio di soia, soia complesso fosfatidilcolina ( IdB 1016), soia fosfatidilinositolo (PI), prodotti di soia, proteine ​​di soia, isolato proteico di soia, salsa di soia, S-PtdSer, Supro®, Supro 660®, Supro 675®, Ta-tou, tempeh, proteine ​​vegetali testurizzate, tofu, Yuba.

coliche infantili

Infiammazione

Nota: Ipriflavone, un isoflavone sintetico, è stato studiato come un possibile modo per curare o prevenire la perdita ossea nelle donne in post-menopausa. Questa monografia si concentra su soia naturale. Ipriflavone è discusso separatamente. Isoflavoni di soia, genisteina e daidzeina, sono stati studiati come trattamenti per varie condizioni. Questa monografia si concentra sulle proteine ​​di soia o alimenti contenenti proteine ​​di soia. Gli isoflavoni sono discussi separatamente. Lecitina di soia deriva dalla trasformazione di soia. Si tratta di una miscela di sostanze grasse separate da olio di soia e usato come additivo alimentare. Il nome chimico è fosfatidilcolina e contiene componenti di colina, acido fosforico, glicerina e acidi grassi. Lecitina di soia è discussa in una monografia separata. olio di soia e steroli di soia di derivazione non sono specificamente discussi.

La statunitense Food and Drug Administration non strettamente regolamentare erbe e integratori. Non vi è alcuna garanzia di forza, la purezza o la sicurezza dei prodotti, e gli effetti possono variare. Si deve sempre leggere le etichette dei prodotti. Se si dispone di una condizione medica, o se sta assumendo altri farmaci, erbe o integratori, si dovrebbe parlare con un operatore sanitario qualificato prima di iniziare una nuova terapia. Consultare un medico immediatamente se si verificano effetti collaterali.

Evitare con allergia nota ai soia, alcuna delle sue parti, o di membri della sua famiglia di piante.

La soia può agire come un allergene alimentare simile al latte, uova, arachidi, pesce, e grano. I sintomi di una reazione allergica vanno da un naso che cola, di infiammazione del tratto digerente per un improvviso calo della pressione sanguigna.

La soia è probabilmente sicuro se usato nella dieta di adulti, bambini e neonati, anche se la durata massima è sconosciuto. Proteine ​​di soia è stato utilizzato in modo sicuro per un massimo di un anno. formula di soia è stato utilizzato in modo sicuro in neonati a termine.

La soia può provocare eczema atopico (problemi della pelle), asma, di cattivo gusto, sanguinamento, gonfiore, costipazione, danni al pancreas, la diarrea, gozzi (collo allargato a causa di aumento delle dimensioni della tiroide), deficit di crescita, la fatica, i cambiamenti del sistema immunitario, aumento della frequenza cardiaca, insonnia, infiammazione intestinale, feci molli, cambiamenti mestruali, emicrania, nausea, mal di stomaco e vomito.

Usare con cautela nei soggetti con tumori ormono-sensibili, come al seno, alle ovaie, o il cancro uterino, o condizioni ormono-sensibili come l’endometriosi.

La soia può aumentare il rischio di sanguinamento. Si consiglia cautela nelle persone con disturbi emorragici o assunzione di farmaci che possono aumentare il rischio di sanguinamento. aggiustamenti di dosaggio può essere necessario.

Anemia da carenza di ferro

Malattie renali

I sintomi della menopausa (non hot-flush)

l’emicrania mestruale

Sindrome metabolica

disturbi della motilità (problemi di digestione)

L’osteoartrite

funzionamento fisico e benessere negli anziani

La sindrome premestruale (PMS)

Artrite reumatoide

L’invecchiamento della pelle

danni alla pelle causati dal sole

Lesioni del midollo spinale

disturbi della tiroide

Tubercolosi

L’aumento di peso (neonati)

Perdita di peso

osteoporosi

Utilizza basata sulla tradizione o la teoria

La soia può abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Si consiglia cautela nelle persone con diabete o basso livello di zucchero nel sangue, e in quelli che prendono i farmaci, erbe o integratori che interessano lo zucchero nel sangue. i livelli di zucchero nel sangue possono devono essere monitorati da un professionista sanitario qualificato, tra cui un farmacista, e le regolazioni farmaco può essere necessario.

La soia può causare ipertensione. Si consiglia cautela in soggetti che assumono farmaci o erbe e integratori che alterano la pressione sanguigna.

Perché la soia contiene estrogeni come sostanze chimiche, gli effetti di altri agenti che si ritiene avere proprietà estrogeno-simile possono essere modificati.

La soia può interferire con il modo in cui il corpo processi di alcuni farmaci che utilizzano il sistema di enzimi del fegato “citocromo P450”.

Usare con cautela nelle persone che hanno anemia, la fibrosi cistica, o disturbi della tiroide, stomaco, intestino, sistema immunitario, o il cuore.

Evitare con allergia nota ai soia, alcuna delle sue parti, o di membri della sua famiglia di piante.

Evitare di soia a livelli superiori a quelli normalmente consumato negli alimenti se la persona è in stato di gravidanza o in allattamento, ha il cancro o è a rischio di cancro, o è l’assunzione di farmaci.

La soia come parte della dieta normale è tradizionalmente considerato sicuro durante la gravidanza e l’allattamento, anche se la ricerca scientifica è limitata in questi settori.

Recente studio dimostra che gli isoflavoni sono trasferiti attraverso il latte materno dalle madri ai neonati. Nello studio non-umano, alte dosi di isoflavoni rilevati tumori e cambiamenti riproduttivi nella prole. Evitare alte dosi di soia o di isoflavoni di soia negli esseri umani.

Anderson JW Bush e HM. effetti di proteine ​​di soia sulle lipoproteine ​​sieriche: una valutazione della qualità e la meta-analisi di studi controllati randomizzati,. J.Am.Coll.Nutr. 2011,30 (2):. 79-91; Beavers DP, Castori KM, Miller M, et al. L’esposizione ai prodotti di soia isoflavoni contenenti e funzione endoteliale: una Bayesiano meta-analisi di studi randomizzati e controllati. Nutr.Metab Cardiovasc.Dis. 2012,22 (3):. 182-191; Bruyas-Bertholon V, Lachaux A, Dubois JP, et al. [Quali trattamenti per coliche infantili?]. Presse Med. 2012,41 (7-8):. E404-E410, Clemente YN, Onakpoya io, Hung SK, et al. Effetti di erbe e integratori alimentari sulla cognizione in menopausa: una revisione sistematica. Maturitas 2011,68 (3):. 256-263; Dong JY, Tong X, Wu ZW, et al. Effetto della proteina di soia sulla pressione arteriosa: una meta-analisi di studi randomizzati controllati. Br.J.Nutr. 2011,106 (3):. 317-326; Dupont C, Chouraqui JP de, Boissieu D, et al. [Trattamento dietetico di allergia alle proteine ​​del latte vaccino]. Arch.Pediatr. 2011,18 (1):. 79-94; Huang J, J Frohlich, e Ignaszewski AP. L’impatto dei cambiamenti dietetici e integratori alimentari sul profilo lipidico. Can.J.Cardiol. 2011,27 (4):. 488-505; Iacovou M, Ralston RA, Muir J, et al. gestione alimentare di coliche infantili: una revisione sistematica. Matern.Child Salute J. 2012,16 (6):. 1319-1331; Koletzko S, Niggemann B, Arato A, et al. Approccio diagnostico e la gestione di allergia alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati e nei bambini: ESPGHAN Comitato GI orientamenti pratici. J.Pediatr.Gastroenterol.Nutr. 2012,55 (2): 221-229; Leonard SA e enterocolite indotta da proteine ​​Nowak-Wegrzyn A. Prodotti alimentari:. Un aggiornamento sulla storia naturale e revisione della gestione. Ann.Allergy asma Immunol. 2011,107 (2):. 95-101; Li L, Ying XJ, Sun TT, et al. Panoramica di qualità metodologica delle revisioni sistematiche circa il rischio di cancro gastrico e fattori protettivi. Asian Pac.J.Cancer Prec. 2012,13 (5):. 2069-2079; Liu ZM, Chen YM, e Ho SC. Effetti di assunzione di soia sul controllo glicemico: una meta-analisi di studi randomizzati controllati. Am.J.Clin.Nutr. 2011,93 (5):. 1092-1101; Sherzai A, Heim LT, Boothby C, et al. Ictus, gruppi di alimenti, e modelli alimentari: una revisione sistematica. Nutr.Rev. 2012,70 (8):. 423-435; Yang B, Chen Y, Xu T, et al. Revisione sistematica e una meta-analisi dei consumi prodotti di soia nei pazienti con diabete di tipo 2. Asia Pac.J.Clin.Nutr. 2011,20 (4):. 593-602; Yang G, Shu XO, Chow WH, et al. l’assunzione di soia cibo e il rischio di cancro al polmone: evidenze dalla Shanghai femminile Health Study e una meta-analisi. Am.J.Epidemiol. 11-15-2012,176 (10): 846-855.

Questa monografia evidence-based è stato preparato dalla collaborazione Natural Research standard